Offerta di PalermoToday per Mostra:

Frida Kahlo. I colori dell'anima

PREZZI

a partire da

€ 6

SCONTI

fino al

40%

RISPARMI

fino a

€ 48

SCADENZA OFFERTA

160 Acquistati
Disponibili: 28

In sintesi

Frida Kahlo. I colori dell'anima, la mostra fotografica dedicata alla più famosa artista messicana arriva a Palermo dal 7 giugno al 29 settembre.

Condizioni

Acquista il tuo biglietto open per la mostra e riceverai immediatamente un voucher valido per il tuo ingresso. Stampalo e portalo con te quando vorrai entrare, assieme ad un documento di identità, per accedere.

Dettagli dell'offerta

PalermoToday mette a disposizione per tutti i propri lettori un numero limitato di biglietti open a prezzi scontati per la mostra Frida Kahlo. I colori dell'anima che si svolge a Palazzo Zingone Trabia dal 7 giugno al 29 settembre 2019.
 

frida-kahlo-palermo-2


Prezzi e Orari


Dal 7 giugno al 29 settembre 2019 

Palazzo Zingone Trabia, Via Lincoln, 47 - Palermo
 

Dal Lunedì al Venerdì  9,30 - 20,00
Sabato e Domenica 9,30 - 21,00
 

La biglietteria chiude 30 minuti prima dell'orario di chiusura.

N.B.: È necessario stampare il voucher, non è ammessa l'entrata mostrando il coupon in digitale da smartphone.


Prezzo Biglietto Open Intero € 12 - Prezzo PalermoToday € 7,20
 

Prezzo Biglietto Open Ridotto € 10 - Prezzo PalermoToday € 6


Il biglietto ridotto è valido per gli over 65 e i giovani fino ai 18 anni.
I bambini fino agli 8 anni entrano gratis. 
Il biglietto Open è valido per qualsiasi giorno di apertura della mostra e per ogni fascia d'età.
 


 

Frida Kahlo. I colori dell'anima


In una prima sezione della mostra, Frida viene presentata al grande pubblico attraverso 60 scatti fotografici realizzati negli Anni Quaranta da Leo Matiz, uno dei più celebri fotografi del Novecento.
 

Una sezione, curata da Ezio Pagano ed Alejandra Matiz figlia di Leo Matiz, propone al visitatore tutte le sfumature della personalità dell’artista con immagini in bianco e nero e a colori che rimandano alle caratteristiche dell'artista messicana: sguardo sicuro, posa fiera e abbigliamento creativo.

c-3

Le immagini esposte sono capaci di attraversare il tempo e spazio ed evocare, agli occhi di chi osserva, un’intricata trama di relazioni amicali, intellettuali, sentimentali e artistiche che hanno segnato le vite di molteplici individui che hanno gravitato intorno la figura della pittrice messicana e della sua casa di Azul di Coyoacàn.

Matiz ritrae in spazi di quotidianità: il quartiere, la casa e il giardino, lo studio. Lo scatto, infatti, descrive a chi osserva un contorno nitido e ricco di elementi da cui cogliere continue suggestioni, per delineare il personaggio che è il centro creativo del ritratto.

Le-2-Frida-2


Una seconda sezione del percorso espositivo è dedicata alle riproduzioni dei più celebri autoritratti di Frida Kahlo.

Il titolo della sezione “Le due Frida” si lega da un lato al titolo di una tra le tele maggiormente conosciute e più evocative dell’artista, e dall’altro stringe un legame intrinseco alla nuova sezione del percorso espositivo relativa agli autoritratti riprodotti in formato Modlight.

Si passa da una Frida immortalata e resa eterna dall’obiettivo di Leo Matiz ad una seconda Frida, autorappresentata, che scava nell’interiorità e nelle proprie fragilità alla continua e cosciente ricerca del proprio Io.  
 

Grazie all’ordine cronologico degli autoritratti, si può seguire l’evoluzione dello stile della pittrice messicana così come gli svariati periodi della sua esistenza. Stati d’animo ed emozioni sono stati da sempre alla base del processo creativo di Frida Kahlo che sceglie l’autoritratto come forma espressiva del suo tormentato mondo interiore.
 

Il formato Modlight è una particolare forma di retroilluminazione omogenea di pannelli che hanno una risoluzione molto elevata fino a 1200 dpi. Ogni dipinto digitalizzato viene riprodotto su uno speciale film, nel suo formato originale. Un metodo che consente di apprezzare tracce, segni, pennellate e cromie delle straordinarie opere di Frida restituite con assoluta fedeltà.


RIKK2219-2


“Frida in bollo” è il nome di un'altra sezione della mostra, dedicata alla filatelia.

Molte nazioni hanno tributato grandi riconoscimenti all’artista messicana emettendo francobolli unici, di grande pregio che hanno segnato alcune importanti ricorrenze.

Sei tra i più rappresentativi francobolli sono esposti in teche di plexiglass con speciali ingrandimenti. La sezione prevede inoltre degli schermi che mostrano in loop oltre agli stessi prodotti filatelici colti in ogni dettaglio, una collezione completa di oltre sessanta francobolli mai esposti prima.

RIKK2222-3


Il progetto di ART COUTURE nasce dall'intento di divulgare la bellezza contenuta nelle opere d'arte di Frida Kahlo e veicolarla attraverso la moda. 
 

Il progetto prevede la ricerca, la progettazione e la realizzazione di tre abiti, due dei quali riproducono fedelmente altrettante opere dell'artista. Tra queste: "autoritratto dedicato a Lev Trockij" che Frida dedicò al suo amante Lev e "Memory" che descrive il dolore e l'angoscia che l'artista provò durante e dopo la relazione tra suo marito e la sua sorella maggiore Cristina. Infine il terzo abito è una personale interpretazione della stilista che rielabora uno dei due vestiti dipinti da Frida nell’opera “Memory” .